ANCONA – Scendono ancora, fortunatamente, i pazienti marchigiani ricoverati in Terapia Intensiva e Semi-Intensiva: ad oggi sono 133 in meno rispetto al picco del 30 marzo scorso.

Per la precisione è sceso di 61 unità il numero di ricoveri in Intensiva e di 74 in Semi-Intensiva rispetto alle date in cui si raggiunse il massimo (rispettivamente 30 e 31 marzo), come da tabella seguente. Era dal 15 marzo che non si arrivava ad un numero di ricoveri in Intensiva più basso di quello odierno.

C’è da chiedersi se la decisione presa dalla Regione Marche con delibera di giunta lo scorso 3 aprile, che consta di un ospedale da 90 posti letto per pazienti Covid-19 acuti da realizzare alla Fiera di Civitanova, sia ritenuta tutt’ora valida e soprattutto impellente o non sarebbe più ragionevole agire nelle strutture ospedaliere già esistenti evitando problemi di inefficienza che sembra emergano per le analogo soluzioni adottate alla Fiera di Milano.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.