ASCOLI PICENO –  “Pur in un momento così difficile la scuola deve continuare il suo impegno formativo adottando tutte le tecnologie atte a facilitare la prosecuzione degli studi e del rapporto, seppure mediato dagli strumenti informatici, tra studenti e tra gli stessi e gli insegnanti”.

Queste le parole del sindaco di Ascoli Marco Fioravanti e l’assessore alla Pubblica Istruzione Monica Acciarri, che annunciano l’uscita del bando per l’assegnazione di borse di studio per gli studenti delle scuole superiori.

“Occorre evitare l’isolamento e continuare a studiare e interagire insieme. I bandi per assegnare le borse di studio agli studenti debbono rappresentare uno stimolo per andare avanti e combattere la rassegnazione. Continuare il proprio lavoro, dove è possibile anche utilizzando le nuove tecnologie, è il modo migliore per andare avanti e combattere la pandemia”.

E’ stato pubblicato dal Comune di Ascoli Piceno l’avviso relativo alla concessione di borse di studio per studenti delle scuole secondarie di secondo grado (superiori) per l’acquisto di libri di testo, per la mobilità e il trasporto, nonché per l’accesso a beni e servizi di natura culturale. Le borse di studio saranno erogate dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca mediante il sistema dei bonifici domiciliati in collaborazione con Poste Italiane S.p.A.; lo studente, o, se minore, chi ne esercita la potestà genitoriale, potrà esigere gratuitamente il beneficio, disponibile in circolarità, presso qualsiasi ufficio postale.

Le modalità e i tempi per incassare l’importo corrispondente alla borsa di studio saranno successivamente indicati dal Miur e comunicati con apposito avviso. L’importo unitario delle borse di studio è di 200 euro

Possono fare domanda studentesse e studenti (o, qualora minori, coloro che esercitano la responsabilità genitoriale), iscritti per l’anno scolastico 2019/2020 agli istituti statali e/o paritari della scuola secondaria di secondo grado residenti anagraficamente nel Comune di Ascoli Piceno, che appartengano a famiglie il cui indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non sia superiore ad euro 10.632,94.

Le domande, corredate da documento di identità e dalla copia dell’attestazione Isee, entrambi in corso di validità, dovranno essere redatte esclusivamente utilizzando l’apposito modello Allegato A/1 (disponibile sul sito www.comune.ap.it o presso il Servizio URP– sito in Piazza Arringo, 7) e dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 20 maggio in una delle seguenti modalità: a mezzo pec : comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it , a mezzo e-mail : protocollo@comune.ascolipiceno.it , solo in caso di assoluta impossibilità di utilizzare le modalità sopraindicate, consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune, Piazza Arringo, 7 aperto dalle ore 10 alle ore 12 dal lunedì al venerdì, oppure tramite raccomandata A.R.

Il bando è online sul sito del Comune www.comune.ap.it

Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.