APPIGNANO DEL TRONTO – Di seguito una nota, giunta in redazione, del Comune di Appignano del Tronto.

Il Sindaco, il Vice sindaco, L’assessore e i consiglieri di Appignano del Tronto hanno donato le loro indennità di carica, per un totale di 1200 euro, per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale a favore della centrale 118 “Piceno Soccorso” che opera su tutto il territorio piceno e quindi anche ad Appignano del Tronto.

La consegna dei materiali è avvenuta alcuni giorni fa, l’8 aprile, tramite consegna al Primario Paride Postacchini.

“Il primo presidio sul territorio è quello che si occupa dell’emergenza, per questo abbiamo deciso di donare loro le nostre indennità per acquistare tute monouso di protezione individuale, lo abbiamo fatto per partecipare in qualche modo allo sforzo che loro in primis sono stati chiamati a fare nel fronteggiare l’epidemia da covid 19” ha affermato la Sindaca Sara Moreschini.

In questi giorni di emergenza le persone in prima linea sono i medici, gli infermieri e tutto il personale sanitario.

Li abbiamo visti sommersi dal lavoro, li abbiamo visti esausti ma appassionati dalla propria scelta di vita, quella di occuparsi di chi è in un momento di vulnerabilità, di chi è malato.

Siamo convinti però che debbano poter operare in sicurezza in modo da non dover mettere a rischio la propria vita, quella delle loro famiglie e anche di tutti noi cittadini che usufruiamo delle loro cure.

Abbiamo pertanto deciso di ringraziare con questo piccolissimo gesto, tutti gli operatori sanitari che in questi giorni difficili non si sono mai risparmiati.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.