ASCOLI PICENO – L’emergenza Sanitaria Nazionale, legata al Covid-19 sta mettendo a dura prova la tenuta dei più elementari servizi pubblici e privati su tutto il Territorio Nazionale.

Tutto il Personale Sanitario, le varie associazioni di protezione civile e di volontariato legate ad esso e, non per ultimi, le donne e gli uomini delle Forze dell’Ordine stanno lottando per cercare di far fronte a questa pandemia globale, dando in primis assistenza a chi si è visto colpire da questo “nemico subdolo ed invisibile”.

Sempre più spesso gli appartenenti alle Forze dell’Ordine si trovano ad intervenire in situazioni dall’alto profilo di rischio, nelle quali molte volte è inevitabile che entrino in contatto con cittadini, senza essere in grado di conoscerne le reali condizioni fisiche.

“Ogni poliziotto è consapevole di quali siano le precauzioni da prendere in questo momento, per salvaguardare la propria salute e quella dell’utenza con cui viene a contatto – afferma il Sap Ascoli – Purtroppo però, i Dpi in dotazione non sono sufficienti per tutti e devono essere utilizzati con grandissima parsimonia”.

Pertanto la Segreteria Provinciale ha pensato e voluto contribuire, seppur in piccola parte, alla salvaguardia della salute sia dei poliziotti che dell’intera comunità della provincia di Ascoli Piceno, con l’acquisto presso una ditta locale di 4 plexiglass da utilizzare presso gli Uffici denunce della Questura e della Sezione Polizia Postale di Ascoli Piceno, nonché presso l’Ufficio denunce del Commissariato e del Distaccamento Polstrada di San Benedetto del Tronto.

Il divisorio protettivo in plexiglass contribuirebbe a contenere la diffusione di microrganismi per preservare e salvaguardare la salute dei dipendenti e cittadini al fine di proteggere in primo luogo le persone e anche l’ambiente lavorativo di coloro che giocoforza devono proseguire nell’esercizio delle proprie attività.

“Tale iniziativa, già attuata da questa sigla sindacale in altre realtà della Regione Marche, ha riscosso notevoli apprezzamenti. A scanso di equivoci, e per evitare inutili speculazioni, già avvenute in altre realtà, teniamo a precisare che questa associazione non si è sostituita all’Amministrazione, bensì, si è limitata ad affiancarla in questo difficile momento, al fine di tutelare colleghi e cittadini” affermano dal Sap Ascoli.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.