SPINETOLI – Da Claudio Bisio a Francesca Cavallin, da Tony Severo a Fabio Troiano, da Ross Pellecchia a Herbert Ballerina: sei big del cinema e della Tv leggono e interpretano dalle proprie abitazioni altrettante favole sul tema del vino per sostenere la didattica a distanza dei ragazzi della Locanda ‘Centimetro Zero’.

A quanto riportato da una nota dell’Ansa, si tratta di un ristorante sociale realizzato insieme alla Fondazione Carisap e che a Spinetoli impiega da 4 anni giovani con disabilità intellettive.

Il progetto si chiama ‘Viti e amici da favola’ ed è nato da un’idea del wine maker internazionale Roberto Cipresso e di Roberta D’Emidio, tra i responsabili della locanda del Terzo Settore, nell’ambito delle attività avviate prima della chiusura per l’emergenza Coronavirus. Lo scorso ottobre era partita la produzione del ‘vino cm0’. Per restare restare vicini ai giovani la Locanda ha lanciato prima un crowdfunding per l’acquisto di tablet e ora il progetto delle favole, che saranno pubblicate a cadenza settimanale sui social.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.