MISANO ADRIATICO – Guai grossi per due donne a Misano Adriatico, in provincia di Rimini.

Un’ascolana (classe 1948) e una riminese (classe 1969) sono state denunciate dai carabinieri locali per aver violato la quarantena obbligatoria nonostante fossero entrambe risultate positive al Coronavirus. La 72enne e la 50enne avevano il divieto assoluto di spostarsi dalle proprie abitazioni.

“Dopo numerose segnalazioni giunte ai militari dagli stessi condomini indignati dalla condotta pericolosa ed irriverente, i carabinieri il 21 aprile si sono recati presso il condominio – si legge in una nota diffusa dalla Compagnia di Riccione –  ed hanno sorpreso le due donne, sul marciapiede pubblico antistante il condominio, intente a vangare il terreno delle aiuole, tra l’altro, una di esse senza mascherina”.

Alla vista dei militari le due donne si sono giustificate dicendo di sentirsi bene e di non dare fastidio a nessuno ma sono state comunque entrambe deferite dai militari.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.