OFFIDA – Nel pomeriggio del 21 aprile si è riunito, in video conferenza, il Consiglio Comunale di Offida per l’approvazione del Bilancio di Previsione 2020.

Il Sindaco Luigi Massa è intervenuto per evidenziare che mai come quest’anno – vista la situazione di emergenza che stiamo affrontando – il Documento di programmazione finanziaria dell’Ente sarà soggetto a variazioni ed adeguamenti nelle prossime settimane e mesi, così come sarà assolutamente necessario un attento monitoraggio dell’evoluzione dei capitoli nel prossimo periodo.

“Ciò è ovvio – precisa il primo cittadino – anche e soprattutto in considerazione del fatto che tutta la partita, che riguarda i capitoli dei tributi locali, è, al momento, in una fase di sospensione. Tutti gli Enti locali rimangono in attesa delle disposizioni che giungeranno nei prossimi giorni, probabilmente con il Decreto Aprile, a cui il Governo sta lavorando”.

Le entrate degli Enti Locali stanno subendo e subiranno, nei prossimi mesi, conseguenze pesanti a causa dell’eccezionalità dell’evento che stiamo vivendo e che grava e graverà sul mondo produttivo, sulle attività commerciali e sulle famiglie.

“In questo senso – continua Massa – il Governo ha già stanziato un fondo per gli Enti Locali, di cui ancora non conosciamo i criteri di riparto. È una prima risposta a queste esigenze, forse non sufficiente, ma sicuramente un primo e importante segnale di consapevolezza e vicinanza ai Comuni. In questo quadro l’Amministrazione Comunale ha comunque optato per portare in approvazione il documento finanziario, al fine di non operare più in esercizio provvisorio”.

Avere il bilancio approvato consente una maggiore operatività alla macchina amministrativa nel rispondere alle esigenze che si pongono nell’immediatezza.

Bilancio di previsione 2020

-Le linee di Bilancio confermano fortemente una focalizzazione sulle politiche sociali anche in questo complicatissimo momento, le voci di spesa del “sociale esteso” sono valorizzate per oltre 640 mila euro. (riconfermate tutte le tariffe e costi dei servizi a domanda individuale: mensa, asilo nido, assistenza alla materna, servizio lampade votive).

-L’Amministrazione metterà massima attenzione e impegno per mettere in campo misure che possano alleviare la difficile situazione e utilizzerà tutti gli spazi finanziari concessi, tra cui anche il costituendo fondo Covid-19, proprio per calibrare e determinare esenzioni, riduzioni o rimodulazioni di imposte.

“Non è pensabile ad esempio – continua il Sindaco – chiedere il pagamento della Tari ad aziende e attività per i mesi, in cui sono state e saranno chiuse e anche per i mesi a seguire, monitoreremo l’evolversi della situazione e faremo tutti i necessari adeguamenti e rimodulazioni”.

-L’attenzione dell’Amministrazione sarà rivolta anche allo sviluppo della comunità, attraverso i progetti di intervento sul Patrimonio pubblico, collegati ai danni del sisma 2016 e per i quali sia hanno in bilancio ingenti risorse per oltre 14 milioni di euro.

“Le procedure amministrative comunali – ricorda Massa – sono andate avanti per molti di questi e appena sarà possibile riapriremo i cantieri, affideremo i lavori per il Progetto di miglioramento sismico del Polo Museale Palazzo De Castellotti e per l’avvio del cantiere di ristrutturazione e miglioramento sismico della Basilica del Miracolo Eucaristico”.

-Inoltre sono disponibili in bilancio fondi per 50 mila euro, derivanti da contributi centrali e che saranno integrati con risorse proprie, per i lavori da realizzare sulla struttura della scuola materna.

-Ulteriori 55 mila euro previsti per interventi manutentivi sul civico cimitero, risorse queste ancora limitate, ma che ci impegneremo ad incrementare.

-Vi sono inoltre in bilancio investimenti previsti dal progetto- Pil calanchi, 100 mila euro di cui circa 40 mila di fondi propri, che saranno utilizzati sulla riqualificazione di Borgo Leopardi e per avviare investimenti su mobilità elettrica leggera (bici o altri mezzi di spostamento individuale).

-Per quanto concerne la procedura relativa al nuovo campus scolastico l’Amministrazione ha provveduto già a redigere e inviare alla società di progettazione assegnataria della gara la contrattualistica da sottoscrivere, da quel momento partiranno i 180 giorni di tempo per la realizzazione e consegna delle tavole progettuali. Covid19 permettendo l’Amministrazione auspica di poter avere entro l’anno il progetto esecutivo approvato per poter procedere al bando di gara per affidamento dei lavori di realizzazione.

Di seguito le prime due variazioni previste:

-La prima, deliberata in Giunta, al termine del Consiglio comunale, riguarda l’inserimento del Fondo che il Governo ha erogato agli Enti locali per la concessione dei Buoni Spesa. Circa 100 famiglie di Offida li stanno spendendo e con l’approvazione del Bilancio e della relativa variazione, nei prossimi giorni si procederà alle liquidazioni dei corrispettivi alle attività commerciali che li stanno ricevendo.

-Un’altra variazione che sarà effettuata a breve, una volta ricevute maggiori indicazioni dal Governo centrale, sarà la costituzione di un Fondo Emergenza Covid-19. Questo sarà dotato di risorse per almeno 150 mila euro, che nei prossimi mesi saranno messe a disposizione per alleviare le difficoltà, in primis di famiglie che ne avranno necessità, ma anche delle attività che stanno subendo i danni economici di questa pandemia.

“Saranno risorse, che potranno essere incrementate – sottolinea Massa – e usate anche per programmare ed agevolare azioni che continuino a valorizzare la grande tradizione di accoglienza e di appeal turistico del nostro Comune in un anno che, da questo punto di vista, sarà difficilissimo”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.