ASCOLI PICENO – Abbiamo scritto poco fa che dalla mattinata del 27 aprile proseguono, ovviamente, i controlli anti-Coronavirus lungo la costa e nell’entroterra.

Forze dell’Ordine e Polizie Locali insieme per il rispetto delle misure emanate da Governo, Regioni e Comune per contrastare il contagio sul territorio. Fino al 3 maggio saranno valide le norme previste dall’emergenza Fase 1. Poi scatterà la seconda parte dell’emergenza e ci saranno modifiche e delle riaperture per spostamenti e attività motorie o sportive.

Intanto, dalla Prefettura di Ascoli, giungono dati importanti per quanto riguarda la giornata appena trascorsa, ovvero di domenica 26 aprile.

In provincia sono state effettuate ben dieci denunce nei confronti di coloro che non hanno rispettato i provvedimenti attualmente in vigore (ex artt. 495 e 496 C.P). E diciotto sono state le sanzioni amministrative elevate. Numeri sicuramente più alti rispetto agli ultimi giorni, in particolare per le denunce

Il 26 aprile sono state controllate 753 persone e monitorati 209 esercizi commerciali in tutta la provincia.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.