ASCOLI PICENO – L’ arte per la Croce Rossa di Ascoli.

Una maratona artististica solidale per sostenere i soccorritori della CRI di Ascoli Piceno nell’emergenza Covid.

Cinzia Cordivani, Filiberto Caponi B,arbara Tomassini, Paccasassi Aurora, Terenzio Eusebi, Gabriele Viviani, Pina Cittadini, Marica Ceci, Valeria Colonnella, Marzia Lucchetti, Augusto Piccioni, Bruno Mangiaterra, Antonella Mazzoni, Gaetano Zampogna, Sforza Vito, Renzo Eusebi, Marilena Moldoveanu sono  gli artisti amici della CRI che hanno aderito all’iniziativa solidale.

L’arte come antidoto all’isolamento. In uno scenario in cui l’intero globo si è fermato, l’arte si è mobilitata in una maratona colorata e piena di emozioni visive ed il cui ricavato sarà devoluto al 100% alla CRI ascolana.

Dal  4  al 18 maggio, come tributo per la festa internazionale della CROCE ROSSA si potrà contattare il numero 342178392 o alla mail  ascolipiceno@cri.it e  scegliere un’opera facendo  una donazione alla CRI  ascolana finalizzata all’acquisto di presidi sanitari COVID-19 .

“Sin dall’inizio della pandemia, rispetto alla quale i nostri Volontari e Volontarie sono in prima linea senza sosta, abbiamo avuto modo di apprezzare il grande sostegno e l’apporto del mondo della cultura al nostro operato. L’arte in questo periodo di isolamento è un potente antidoto, capace di alleggerire i nostri pensieri. È un sigillo di identità che restituisce senso alla nostra esistenza che in questo momento è sospesa’. Ringrazio tutti gli artisti che hanno messo a disposizione la loro creatività  per il grande impegno e la sensibilità dimostrata. Insieme ce la faremo” ha dichiarato Biancucci Cristiana , Presidente della Croce Rossa Italiana di Ascoli Piceno.

Oltre 15  pittori e scultori del piceno e dal resto dell’Italia, persino da Bergamo,  hanno supportato l’iniziativa solidale uniti per l’Umanità. La generosità degli artisti, vuole sostenere l’incessante lavoro della Croce Rossa Italiana. La Croce Rossa ringrazia tutti gli artisti che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, donando le proprie opere.

Molti di loro, costretti in casa o nei propri studi, inventano nuove opere o realizzando alcune ad hoc per descrivere il momento che stiamo vivendo, rivelando il loro volto più umano e solidale attraverso donazioni La bellezza salverà il mondo e ci invita ad una riflessione  attenta sull’arte di vivere. Perché non c’è niente come la bellezza in grado di attraversare i secoli, smuovere le coscienze, parlare un linguaggio universale nel tempo e nello spazio.

Per visualizzare le opere, clicca qui.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.