ANCONA – Continuano ad essere emanate delle ordinanze regionali per disciplinare le attività economiche e sociali marchigiane durante la “Fase 2” di contenimento e convivenza con il coronavirus.

Il presidente della regione Luca Ceriscioli ha emanato oggi il decreto numero 29, con il quale:

– Sono consentiti i servizi di cura degli animali da compagnia di cui al codice Ateco 96.09.04 (presa in pensione, tolettatura, addestramento, custodia).

– L’attività di allenamento e di addestramento dei cani compresi quelli di guida per i non vedenti e di salvamento è consentita esclusivamente nei centri specializzati e nelle aree previste ed autorizzate allo scopo, senza il contatto diretto fra le persone, nel rispetto del distanziamento sociale e della normativa vigente. L’attività dovrà essere svolta singolarmente, unitamente ai cani da addestrare, secondo una turnazione di utilizzo delle Zone di Addestramento e Allenamento cani e senza il contatto diretto fra le persone, nel rispetto del distanziamento sociale e della normativa vigente in tema di contenimento della diffusione del virus Covid-19.

– È consentito l’accesso ai canili e gattili nel territorio regionale ai fini dell’adozione, previo appuntamento telefonico o con strumenti informatici, presenza di una sola persona, rispetto del distanziamento sociale e della normativa vigente in tema di contenimento della diffusione del virus Covid-19.

– L’orario di apertura degli esercizi commerciali di vicinato di cui all’ordinanza numero 24 del 28 aprile 2020 è sostituito dal seguente: orario di apertura dalle ore 7 alle ore 21.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.