ASCOLI PICENO – Comunicato ufficiale dell’Ascoli Calcio, il 13 maggio, con riferimento alle recenti notizie pubblicate sul Web.

L’Ascoli Calcio precisa quanto segue.

Il Consiglio di Amministrazione del 24 aprile 2020 cui fa riferimento l’articolo di stampa web, si è tenuto alla presenza dei soli Consiglieri legittimati, esclusa la presenza del Patron Massimo Pulcinelli che non siede nel board.

Le delibere del Consiglio di Amministrazione sono atto interno alla Società e ne è vietata la divulgazione a chiunque; di conseguenza, la nostra società sta attivando la competente Autorità Giudiziaria per risalire alla illegittima fonte di divulgazione.

Nella riunione non si è parlato della posizione di Stellone né di altre singole posizioni.

Il Consiglio di Amministrazione del 24 aprile ha deliberato all’unanimità sulla situazione patrimoniale ed economica trimestrale al 31 dicembre 2019 e 31 marzo 2020, ed i Consiglieri tutti i presenti l’hanno approvata all’unanimità e senza riserve, con la cooptazione nel board di Andrea Di Maso per le sue riconosciute capacità professionali che già sta apportando al progetto Ascoli Calcio.

Si smentisce categoricamente l’entità del passivo di 7 milioni riportato dall’articolo di stampa. Le situazioni approvate dal Consiglio di Amministrazione esprimono numeri inferiori e diversi, che saranno a breve anche sottoposti all’assemblea dei soci: la Società ha comunque appostazioni di bilancio che consentono di far fronte ai risultati della gestione, confidando anche nell’apporto cui saranno chiamati tutti i soci.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.