APPIGNANO DEL TRONTO – Un palcoscenico online ospiterà i giovani attori della scuola di teatro di Appignano del Tronto.

Sabato 2 maggio e per tutto il mese di maggio il percorso di teatro riservato ai ragazzi e ragazze di Appignano del Tronto approderà nel palcoscenico virtuale che gli stessi partecipanti e il conduttore Roberto Paoletti hanno creato per riprendere gli appuntamenti.

È stata proprio un’esigenza da parte dei giovani partecipanti per non aspettare ancora la ripartenza possibile in forma live e vedersi con un appuntamento settimanale come consuetudine. La voglia di tornare ad una sorta di normalità.

Ecco allora pronta una rimodulazione del percorso per questo periodo di Fase 2 che sicuramente ci accompagnerà per tutto il mese di maggio.

Ovviamente non possiamo paragonare questa attività ad un laboratorio di teatro che vive dei respiri e dei corpi vicini dei partecipanti e prende energia dalla loro relazione ma di un momento che vuole vederli ancora insieme, virtualmente insieme, ma capaci di mettersi in gioco e di mettere in gioco la loro voglia di condividere questo momento.

Gli appuntamenti saranno comunque condotti in forma creativa ed ognuno di loro si cimenterà nella scrittura assistita di un monologo personale che racconterà il loro periodo di quarantena e che diventerà poi un monologo da rappresentare agli altri attraverso il monitor. Tutti i video monologhi saranno poi montati insieme e daranno vita “ai monologhi della quarantena” e diventeranno una sorta di ” archivio ” di un periodo vissuto che rimarrà decodificato anche in forma teatrale.

Se sarà possibile poi questi monologhi saranno anche rappresentati in futuro davanti un pubblico con la costruzione di una performance dal vivo.

Il laboratorio teatrale è organizzato dal Progetto RiAppignano che mette insieme il Comune di Appignano del Tronto e le associazioni locali, gestito dal laboratorio minimo teatro e coordinato da Roberto Paoletti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.