ASCOLI PICENO – Falso allarme nella città delle Cento Torri.

Sul Ponte di Cecco, ad Ascoli, era stata segnalata al 113 la presenza di un uomo che, muovendosi da una parte all’altra nervosamente “si stava buttando giù” secondo coloro che avevano chiamato in Questura.

E’ accaduto ieri, 15 maggio, e, a quel punto, la Volante si è precipitata sul posto: ma era, appunto, un falso allarme.

Lui, un 53enne ascolano, stava solo pescando e, avendo calato gli ami con due canne nel sottostante fiume Castellano, si muoveva da un lato all’altro del ponte per tenerle a bada, ma non aveva l’intenzione di farla finita.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.