CIVITANOVA MARCHE – Tutto pronto per le Marche per l’inaugurazione di una struttura sanitaria realizzata durante l’emergenza Coronavirus che ha portato a diverse discussioni, e anche domande.

Il Covid Center di Civitanova Marche dal 18 maggio sarà operativo. Medici e infermieri entreranno nella ormai ex struttura fieristica e prenderanno possesso di due dei sei moduli realizzati dalla Regione Marche insieme al Cisom-Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, grazie a donazioni di privati. L’arrivo dei primi pazienti è previsto tra le giornate del 19 e 20 maggio, arriveranno dai vari ospedali marchigiani trasformati in Covid Hospital, a cominciare da quello di Civitanova.

“E’ stato realizzato in tempo record, – dice all’Ansa il governatore Luca Ceriscioli -, ma tutta la nostra partita si è basata su tempi rapidi, dimostrando di avere come Regione un ritmo diverso sia quando c’è stato da fronteggiare l’emergenza pandemica, sia ora nella fase della ripartenza. Il governo nazionale ha invece fatto fatica proprio sui tempi – aggiunge – promette e mette le risorse, ma se poi non arriva l’erogazione dentro le case dei cittadini è chiaro che l’effetto non c’è”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.