ANCONA – Al fine di contenere le conseguenze economiche dovute all’emergenza epidemiologica da Covid-19, la Regione, con Legge n.13 del 10 aprile 2020, sta promuovendo l’attivazione di strumenti straordinari di sostegno alle imprese e al lavoro autonomo, ulteriori rispetto a quelli previsti dallo Stato.

Tra le misure attivate è stato istituito un “Fondo emergenza Covid-19” destinato a :

  • imprese appartenenti ai settori dell’agricoltura, della pesca, del commercio, del turismo, dei servizi, dell’industria e dell’artigianato;
  • lavoratori autonomi.

La Regione trasferisce le risorse finanziarie del fondo ai Confidi che ne fanno richiesta ai seguenti fini:

a) concessione di prestiti a tasso agevolato;

b) concessione di contributi per l’abbattimento del costo degli interessi e della garanzia per l’accesso ai prestiti presso il sistema creditizio.

c) riassicurazione dei Confidi per le garanzie a favore delle imprese agricole.

Le modalità di attuazione degli interventi di cui alla lettera a) e b) sono disponibili nella sezione del sito regionale delle Attività Produttive .

Le modalità di attuazione dell’intervento di cui alla lettera c) sono state approvate con il decreto della P.F. Sviluppo delle aree rurali, qualità delle produzioni e SDA di Macerata n. 26 del 18/05/2020 pubblicato sul  B.U.R. N. 41 del 21/05/2020.

Per maggiori informazioni leggi il testo cliccando qui.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.