ROTELLA – Nel centro storico del paese, dopo l’emergenza Coronavirus, riprendono i lavori per la messa in sicurezza della zona, a seguito del sisma 2016.

“Dopo la forzata sospensione delle attività causa corona virus, hanno riaperto numerosi cantieri nel centro storico di Rotella” ha annunciato il sindaco Giovanni Borraccini.

“Questo ha consentito di completare la penultima messa in sicurezza della cosiddetta zona rossa di piazza Municipio e riaprire al pubblico un’altra importante porzione del centro storico. Purtroppo, per ovvie ragioni di sicurezza pubblica, non sarà possibile eliminare completamente la zona rossa e la sua interdizione, ma siamo passati dall’avere tutto il centro storico praticamente interdetto al transito, ad avere una sola via chiusa.
Visti i tempi, sicuramente un ottimo risultato” continua il primo cittadino che, inoltre, informa: “Ora, per concludere, manca soltanto la messa in sicurezza di contrada Osteria. Nel frattempo è stata riaperta al pubblico la chiesa di Montemisio”.

“Infatti, nei giorni scorsi, dopo aver ricevuto la comunicazione di fine lavori, con grande gioia e anche un pizzico di emozione, ho firmato il ritiro dell’ordinanza di inagibilità. Un altro importante pezzo della nostra storia che torna alla disponibilità di tutti noi” aggiunge Borraccini.

“Nel frattempo – conclude il sindaco –  abbiamo ricevuto il decreto per la ricostruzione del Municipio, che ci conferma un finanziamento pari a 2,7 milioni di euro.
Un ottimo risultato, affatto scontato, che ci permette di guardare con ottimismo alla ricostruzione della sede storica del nostro Comune”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.