OFFIDA – L’idea di un nuovo plesso scolastico diventa realtà per un Borgo del Piceno.

Il sindaco di Offida, Luigi Massa, dà notizia della sottoscrizione del contratto di affidamento della progettazione della nuova struttura.

“Dopo aver espletato tutte le procedure e aver sofferto per il blocco emergenziale – annuncia il sindaco – Abbiamo sottoscritto, in forma digitale, il contratto di affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva dell’intervento di costruzione del nostro nuovo plesso scolastico. La progettazione è stata definitivamente affidata allo Studio Tecnico Gruppo Marche che si è aggiudicato la gara. Si parte,  il Covid ci ha un po’ rallentato ma Offida è più forte”.

Il nuovo complesso scolastico, interamente finanziato con i fondi per la ricostruzione post Sisma, lo ricordiamo, verrà realizzato nelle aree di Viale della Repubblica adiacenti al plesso scolastico esistente e sarà destinato ad accogliere gli studenti della scuola secondaria di primo grado e della scuola primaria, che ormai da decenni sono ospitati nello storico istituto di Via Ciabattoni.

Nello specifico il progetto prevede la realizzazione di tre corpi di fabbrica: uno per la scuola primaria; il secondo destinato ad ospitare le classi della scuola secondaria di primo grado e il terzo destinato alla palestra e servizi connessi. 

La nuova scuola primaria per le classi del tempo modulare sarà disposta su un unico livello e avrà la forma di una corte irregolare favorendo, pertanto, il continuo contatto diretto tra gli spazi interni e il verde esterno, con la possibilità di svolgere le lezioni all’aria aperta.

La scuola secondaria di primo grado, con vista sul centro storico, sarà invece disposta su due livelli e ospiterà, al piano terra, le aule per la didattica e, al piano primo, una serie di laboratori per attività diversificate integrative e parascolastiche.

La palestra costituirà una sorta di cerniera spaziale e funzionale tra le due nuove scuole e quella esistente collocandosi al centro del complesso. La sua centralità nel progetto riflette l’importanza che lo sport può avere quale elemento fondamentale di aggregazione e socializzazione. L’assetto del campus consentirà un accesso diretto alla palestra dall’esterno senza dover attraversare gli ambienti scolastici, consentendone l’utilizzo anche oltre l’orario scolastico.

Il Gruppo Marche è una realtà multidisciplinare di architettura e ingegneria che opera da 50 anni (1969-2019) sull’intero territorio nazionale, realizzando progetti di architettura, ingegneria e pianificazione territoriale, tra cui si evidenziano decine di interventi realizzati in ambito scolastico dalla nuova realizzazione, all’ampliamento, alla ristrutturazione e adeguamento. Il gruppo progetta dal 2012 esclusivamente con tecnologia BIM e il processo progettuale si avvale del metodo del Project Management, certificato ISO 9001 e ISO 14001.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.