ARQUATA DEL TRONTO – Ha lasciato il reparto di rianimazione dell’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno il sindaco di Arquata del Tronto, Aleandro Petrucci.

Vittima di un malore accusato il 18 maggio mentre era in riunione nel proprio Comune terremotato, Petrucci era stato sottoposto a tampone Covid con esito negativo.

Le sue condizioni sono però rimaste critiche per diversi giorni, a causa di uno shock settico che ha procurato febbre molto alta tanto da richiedere il ricovero in terapia intensiva.

Grazie alle cure dei sanitari del nosocomio ascolano le sue condizioni sono progressivamente migliorate fino al cessato allarme che ha consentito ai sanitari di trasferirlo dalla rianimazione in reparto non intensivo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.