ANCONA – Il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha firmato oggi 5 giugno un decreto che, a partire da lunedì 8 giugno, consente ai soggetti pubblici e privati di riprendere in presenza gli stage presso attività economiche e produttive non sospese e le attività di formazione pratica da svolgere in laboratorio o altro ambiente, anche all’aperto, con l’utilizzo di macchinari, attrezzature o strumenti.

La ripresa dell’attività in presenza è consentita a condizione che la stessa non sia realizzabile a distanza.

Il decreto è rivolto sia alle imprese che praticano attività di formazione, sia alle agenzie formative e alle scuole e si riferisce specificatamente a:

percorsi di istruzione e formazione professionale anche in modalità duale, finalizzati al conseguimento di qualifica e diploma professionale, sia presso le scuole della formazione professionale che presso gli Istituti Professionali Statali in regime di sussidiarietà;

percorsi di formazione superiore nell’ambito del sistema educativo regionale (Its, Ifts); percorsi di formazione e attività di orientamento per gli inserimenti e il reinserimento lavorativo degli adulti;

percorsi di educazione degli adulti e formazione permanente;

percorsi di formazione regolamentata erogati nell’ambito del sistema educativo regionale;

percorsi di formazione continua erogati nell’ambito del sistema educativo regionale; percorsi di formazione in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

La parte pratica prevista dal percorso formativo, se realizzata all’interno degli spazi a disposizione del soggetto formativo, deve essere svolta nel rispetto delle misure previste dalla legge per prevenire e ridurre il rischio di contagio. È consentito di svolgere, sempre in presenza, gli esami finali previsti dai percorsi formativi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.