VENEZIA – Al “Penzo”di Venezia ore si affrontano Venezia e Ascoli per la 30° giornata campionato di Serie B. L’Ascoli del neo tecnico Dionigi affronta dopo le due sconfitte interne contro Cremonese e Perugia guidata da Abascal, sfida il Venezia in quella che è una vera e propria sfida salvezza.

Altro k.o. per i bianconeri, infatti termina con una sconfitta per 2 reti a uno, la battaglia di Venezia, i lagunari escono dalla zona play-out lasciando posto alla Cremonese e condannano l’Ascoli che ora è a soli 2 punti dalla retrocessione diretta. Esordio sfortunato per Dionigi che imposta un’Ascoli aggressivo come non si vedeva da tempo, che nella prima frazione sembra reagire bene al gol subito in apertura da Aramu, pareggiando con Scamacca.

Nella seconda frazione il gran gol di Firenze su punizione decreta la sconfitta per il Picchio che pur non molla fino alla fine. Esordio sulla panchina bianconera per l’allenatore che sceglie il 3-4-2-1 con Leali in porta e la difesa composta da Gravillon, capitan Brosco e Ranieri. Sugli esterni Andreoni e Sernicola, in mezzo Cavion e Brlek. Sulla trequarti spazio a Morosini e Ninkovic a supporto del centravanti Scamacca. Corre più dei giocatori su e giù per l’area tecnica, riesce a dare un’anima a questo Ascoli che fin’ora è stato spento ma non riesce ad ottenere punti.

Al termine sono 10 i tiri del Venezia contro i 14 dell’Ascoli, di cui 3 in porta rispetto agli 8 tiri nello specchio dell’Ascoli. Tra i migliori Gravillon e Ranieri che mostrano qualità e tenacia, fino al 94esimo.

Al termine le parole di Firenze, man of the match, ai microfoni di Dazn: “Un gol importante oggi è il mio compleanno, quando sono arrivato ho giocato solo poche partite, oggi partita importante ne mancano ancora tante ma è ancora lunga. Penso che la cosa importante era portare a casa i 3 punti come non importa. Finale concitato? Si un pò di tensione, ci siamo abbassati troppo loro hanno improntato molto sull’aspetto agonistico noi abbiamo cercato di giocare.”

ASCOLI (3-4-2-1):

Leali 5.5 , Gravillon 6.5, Brosco 5.5 , Ranieri 6.5 , Andreoni 6.5 , Cavion (78′ Costa Pinto) 5, Brlek (68′ Eramo) 5.5 , Sernicola (68′ Padoin) 6, Morosini (78′  Trotta), 6, Ninkovic (59′ Troiano); 6 ,Scamacca 7 ,Dionigi voto 6.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.