OFFIDA – Torna anche quest’anno, nonostante tutto, l’ormai consolidata e tradizionale rassegna, Offida  Cinemaperto – percorsi nel cinema contemporaneo, giunta ormai alla sedicesima edizione, dedicata al grande cinema internazionale e ideata dall’Assessorato alla Cultura della Città di Offida insieme all’Associazione Culturale Blow Up di Grottammare.

La rassegna propone come sempre film d’autore che hanno vinto vari e importanti premi e ottenuto il riconoscimento del loro valore da parte del pubblico e della critica, ma anche di pellicole poco conosciute che meritano di essere portate alla visione degli spettatori. Quest’anno inoltre due gioielli mai visti in Italia!

Cambia lo spazio in cui si svolgeranno le proiezioni in relazione all’emergenza che stiamo attraversando: ci trasferiamo nel parcheggio antistante la meravigliosa chiesa di Santa Maria della Rocca.

Si comincia lunedì 13 luglio con l’avvincente film “Le invisibili” di Louis-Julien Petit, poi il 20 luglio il magnifico documentario “Il senso della bellezza: arte e scienza al Cern” di Valerio Jalongo. Ancora il 27 luglio con l’appassionante “Madre” di Bong Joon-Ho e il 3 agosto con l’eccentrico “L’ultimo terrestre” di Gian Alfonso Pacinotti (Gipi). Il 10 agosto Michel Ocelot propone i suoi meravigliosi e affascinanti “Racconti della notte” mai visti in Italia e infine il 17 agosto lo splendido film di un grande maestro del cinema francese, André Techiné, con “Quando hai 17 anni”.

“La formula vincente che cercheremo di mantenere anche quest’anno, è sempre la stessa – informano gli un’organizzatori – un informale saluto ad inizio serata e due parole sulla rassegna e sui film, la piacevole visione in uno degli spazi più suggestivi e intimi della splendida Offida e poi, in chiusura, un confronto a caldo con gli spettatori sul film appena visto, sulle emozioni che ci ha dato e sulle riflessioni che ne sono scaturite mentre le immagini si fanno strada e riecheggiano nella nostra mente. Un modo sempre valido di valorizzare la visione condivisa di bei film con il momento del confronto aggregativo e conviviale, azioni socialmente e culturalmente necessarie soprattutto in questo periodo!”

La mascherina è obbligatoria per accedere in sala e si potrà togliere una volta raggiunto il proprio posto. Si consiglia la prenotazione all’indirizzo cultura@comune.offida.ap.it. In caso di maltempo la proiezione si svolgerà al Teatro Serpente Aureo.

Il primo film in programma, lunedì 13 luglio alle ore 21.15, è Le invisibili di Louis-Julien Petit. Il nuovo film del regista francese volge una suggestiva materia documentaria, sul quotidiano di donne senza un domicilio fisso, in una brillante commedia sociale. E tutto funziona a meraviglia, a partire dal casting condotto da quattro attrici resistenti: Audrey Lamy, Corinne Masiero, Déborah Lukumuena e Noémie Lvovsky. Al loro fianco una dozzina di donne che hanno conosciuto la precarietà e la strada, attrici non professioniste le cui vite hanno in alcuni casi ispirato il loro ruolo. Dirette con grazia e filmate col cuore, le interpreti si rivelano dentro un film che fronteggia l’incapacità delle civiltà moderne di farsi carico della sorte dei più fragili. Profondamente toccato dal libro di Claire Lajeunie (“Sur la route des invisibles: Femmes dans la rue”), il regista trascorre un anno nei centri di accoglienza per raccogliere testimonianze e realizza un film che dona voce alle donne dimenticate dal mondo e a quelle che le sostengono, accogliendole ‘senza condizioni’ e alleviando la loro angoscia quotidiana.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.