ASCOLI PICENO – Una “furbata”, ma soprattutto grande ingenuità,  è stata giustamente punita dalla Questura di Ascoli.

In questi giorni è stato notificato un Daspo nei confronti di un 19enne di Vico Equense, città campana, che era giunto nella città delle Cento Torri per assistere alla gara di serie B fra Ascoli e Juve-Stabia disputatasi a febbraio.

“Il giovane dopo aver oltrepassato il filtraggio ai cancelli, ha spintonato uno Steward al fine di consentire ad altri suoi amici di entrare allo stadio senza essere controllati – si legge in una nota della Questura di Ascoli – La sua strategia non ha sortito l’effetto sperato, tant’è che in quella circostanza nessuno è riuscito a imbucarsi sugli spalti e lui, ripreso dalle telecamere, è stato poi identificato dai poliziotti della Questura di Ascoli Piceno e del Commissariato della città vesuviana, che avevano ricevuto il video sui disordini”.

A causa del Daspo, il 19enne campano allo stadio ci potrà tornare solo fra un anno.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.