ASCOLI PICENO – “A seguito dell’annullamento delle due edizioni della Quintana 2020, che hanno portato ad una seppur parziale ma sicuramente importante sospensione nelle attività di sestiere, del Consiglio Anziani e di tutti gli organi quintanari, abbiamo oggi approvato in Consiglio Comunale la proroga di un anno di tutti i mandati e di tutti gli incarichi quintanari”.

Così il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti, in una nota il 31 luglio: “Un gesto doveroso e necessario, in ottemperanza a quanto stabilito dagli iscritti agli albi chiamati alle urne nel dicembre 2019. Un desiderio che nasce dalla volontà di rispettare il verdetto delle elezioni, con il quale si è voluto insignire ciascun comitato e ciascuna carica dell’onore, ma anche dell’onere, di portare avanti l’organizzazione di 4 anni di Quintane, feste, tornei, gare e manifestazioni collaterali”.

“L’emergenza Covid ci ha costretti a sospendere tutto questo, per tale ragione reputo doveroso e corretto ripartire da dove abbiamo lasciato” ha concluso il primo cittadino.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.