SPIELBERG (AUSTRIA) – Sull’asfalto del Red Bull Ring, l’ascolano Romano Fenati ha ottenuto un diciassettesimo posto, mentre il suo compagno di squadra Alonso Lopez un ventunesimo.

Fenati, nei 23 giri di gara, ha realizzato il suo miglior tempo al dodicesimo giro, in 1’36.579 e chiudendo la gara con un distacco dal vincitore Vietti di 16.084 s. Partito dalla ventunesima casella, è transitato sul traguardo del primo giro in ventiseiesima posizione. Da li in poi ha iniziato una buona rimonta, che gli ha permesso di sfiorare al penultimo giro la zona punti. Da segnalare un incidente in curva 3 all’ultimo giro, che lo ha visto coinvolto insieme a Toba. Romano è rimasto in piedi, mentre nell’impatto Toba è purtroppo scivolato.

Lopez al quinto dei ventitré giri di gara ha realizzato il suo best lap, con il tempo di 1’36.674. Ha effettuato una buona partenza, visto che al traguardo del primo giro ha conservato la sua posizione sulla griglia. Da segnalare che anche in questa gara ad Alonso è stata inflitta una penalità, per il superamento dei limiti della pista. Ha scontato il Long Lap Penalty al penultimo giro, chiudendo la gara con un gap dal vincitore di 21.672 s.

Le dichiarazioni dei protagonisti di questo secondo weekend sul Red Bull Ring.

Romano Fenati: “È stata una gara molto difficile, visto che non abbiamo migliorato la posizione sul traguardo, ma abbiamo incrementato un po’ il feeling, Siamo molto in difficoltà e per questo motivo dobbiamo cercare di ottenere risultati migliori in fretta”.

Alonso Lopez: “Non sono contento del risultato ottenuto oggi, ma credo che abbiamo trovato la strada da seguire per essere competitivi. Questo sarà fondamentale per le prossime gare e penso che possiamo ottenere un ottimo livello di prestazioni. Sto lavorando per essere tra i primi 10 nelle prossime gare”.

Max BiaggiTeam Owner: “La seconda gara in Austria purtroppo non ha portato risultati migliori di quella precedente. Siamo un po’ dispiaciuti, ma continueremo a dare il 100% per supportare i piloti. Ci auguriamo che nella prossima gara a Misano ci possa essere qualche miglioramento”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.