ASCOLI PICENO – In occasione dell’apertura dell’anno scolastico 2020/2021, la Ministra della Pubblica Istruzione, Lucia Azzolina, ha inviato una lettera a tutto il personale delle scuole italiane.

Ecco la missiva:

Non nasconde l’emozione la ministra Lucia Azzolina nella sua lettera indirizzata a tutto il personale scolastico, docente e non; una lettera aperta attraverso la quale, con orgoglio, fiducia e speranza, la ministra saluta l’inizio del nuovo anno scolastico, ricordando sia il periodo di grande difficoltà che, a causa della pandemia, la comunità scolastica ha dovuto affrontare, sia l’importanza che questo nuovo anno avrà nella storia della scuola italiana.

Fiera del lavoro svolto da tutti gli insegnanti durante il periodo di sospensione delle attività didattiche in presenza e soddisfatta dell’impegno profuso dal governo per mettere le scuole in condizioni di riaprire i battenti, l’Azzolina sottolinea che il nuovo anno scolastico ricomincerà con regole rigorose e condivise con le autorità sanitarie grazie allo stanziamento di nuove e maggiori risorse, come dispositivi di protezione e banchi monoposto, affinché si riparta in sicurezza. Accelerate anche le procedure di reclutamento degli insegnanti per rafforzare l’organico nelle scuole e offrire, così, agli studenti maggiori certezze perché, al di là dell’aspetto più prettamente sanitario, sono e saranno sempre i bisogni educativi degli allievi il vero obiettivo del sistema scolastico.

Sarà un anno duro che segnerà l’inizio di un nuovo percorso, ribadisce la ministra Azzolina, e altrettanto impegnativa sarà la battaglia da portare avanti per dotare il nostro paese di scuole più sicure e funzionali alle esigenze degli alunni, per eliminare le classi sovraffollate, per formare insegnanti più preparati a svolgere al meglio la propria missione e per ridurre ogni forma di disuguaglianza e di povertà educativa. Ma le idee e il coraggio non mancano.

La scuola del futuro partirà proprio dal primo giorno di questo nuovo anno scolastico, si augura la ministra Azzolina, quando, finalmente, con la massima serenità e nel rispetto delle nuove regole sanitarie, gli insegnanti potranno dare il bentornato ai propri studenti tra i banchi delle aule di scuola.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.