Amichevole VIS PESARO-ASCOLI 1-1

VIS PESARO (3-4-3): Puggioni; Pezzi, Lelj, Stramaccioni; Nava, Gelonese, Ejjaki, Tessiore; De Feo, Marchi, Marcheggiani. A disp.: Sodani, Eleuteri, Benedetti, Gaudenzi, Ceccacci, Blue, Cannavò, Benedetti, Faraghini, Farabegoli. All.: Galderisi

ASCOLI (4-3-3): Leali; Tofanari, Brosco, Padoin, Semeraro; Cavion, Petrucci, Costa Pinto; Intinacelli, Tassi, Matos. A disp.: Zizzania, Pucino, Scorza, Laverone, Quaranta, D’Agostino, Di Francesco, Eramo, Maurizii, Franzolini. All.: Bertotto

ARBITRO: Renzi di Pesaro

RETI: 18’ pt Lelj (V), 41’ st Franzolini (A)

NOTE: ammoniti Laverone (A), Benedetti (V). Nel st spazio per tutti i calciatori seduti in panchina.

A fine gara mister Valerio Bertotto ha commentato così la prima uscita stagionale dell’Ascoli:

“Stiamo lavorando soltanto da una settimana, la squadra che oggi è scesa in campo con la Vis non è quella che andrà ad affrontare il campionato, lo sapevamo anche prima di oggi; abbiamo le idee chiare su dove e come intervenire, oggi la squadra era imbottita di ragazzi, 2001, 2003, ma devo dire che, considerato l’impegno contro una formazione nettamente più avanti di noi con la preparazione (hanno iniziato gli allenamenti i primi di agosto), si sono comportati bene. Non sono mancati sforzo, impegno, impatto, è chiaro che bisogna metterci più qualità, lavoriamo per questo perché è quello che ci vuole per affrontare il campionato. La squadra è atleticamente in linea con il nostro programma; per i ragazzi più giovani è chiaro che si avverta la fatica di fare la preparazione con i grandi e di affrontare una squadra di professionisti, quello che conta, però, è l’impegno che hanno profuso e l’essere riusciti a pareggiare la partita rappresenta un bel segnale. Il mercato? Aspettiamo che arrivino gli elementi necessari”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.