MISANO ADRIATICO – Ha ben figurato l’ascolano Romano Fenati al Gran Premio Lenovo di San Marino e della Riviera di Rimini 2020, la prima delle due gare in programma sul Misano World Circuit. Il pilota in forza al Max Racing Team è arrivato ottavo, complice uno stacco non ottimale dalla quinta posizione, causato da un piccolo problema alla frizione.

Sul traguardo del primo giro è transitato al settimo posto e poi per tutta la gara ha tenuto un buon ritmo. 1’43.104 è il suo best lap, realizzato al penultimo giro, tempo che replica 1’43.124 ottenuto al decimo giro. Romano ha chiuso la gara con un ritardo dal vincitore di +0.928 secondiAlonso Lopez purtroppo durante il settimo giro è stato coinvolto in un incidente. Ecco le parole dei protagonisti.

Romano Fenati: “Sono molto contento della gara, anche se abbiamo avuto un problema in partenza con la frizione. A parte questo durante la gara mi sono sentito a mio agio sulla moto. Purtroppo non siamo riusciti ad ottenere un risultato migliore, in quanto non siamo stati molto performanti, per ciò che riguarda la velocità di punta. Dobbiamo lavorare su questo aspetto per la prossima gara, qui a Misano. Abbiamo le idee chiare su come migliorare.”

Alonso Lopez: “Sono molto triste per il risultato complessivo della gara, perché penso che stavamo facendo un ottimo lavoro questo fine settimana. Il prossimo fine settimana avremo un’altra opportunità per fare una bella gara, perché personalmente penso che abbiamo fatto dei passi avanti e nel complesso sto guidando bene. Per quanto riguarda la prossima gara, dobbiamo migliorare un po’ di più, per essere ancora più competitivi. Vorrei scusarmi con Sasaki per quello che ho fatto, ma è stato del tutto involontario. Colgo l’occasione per ringraziare il mio Team e tutti gli sponsor che mi supportano.”

Max BiaggiTeam Owner: “Sono piuttosto dispiaciuto per i risultati che abbiamo raccolto in questa prima gara qui a Misano. La seconda fila in griglia di Romano mi aveva fatto sperare in un risultato migliore. Devo dire però che Romano è sempre stato piuttosto vicino alla testa della corsa per tutta la gara. Lui è il nostro pilota di punta e con lui tutto il team ambisce ad ottimi risultati in tutte le gare, quindi mi auguro che questa gara possa farci migliorare, per poter ambire alla top five fin dal prossimo weekend. Per quanto riguarda Alonso, purtroppo è caduto quando stava rimontando. E’ un bene che non si sia fatto male, ma nella caduta ha coinvolto altri piloti, per cui nella prossima gara dovrà scontare una penalità.”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.