ASCOLI PICENO  – Prima giornata del Campionato di Serie B 2020/2021, esordio per l’Ascoli al “Rigamonti” di Brescia che termina in parità. 1 a 1 il finale nel match disputato il 26 settembre.

Mister Bertotto parte con il 4-3-3 , fascia di capitano a Pucino e subito in campo i nuovi acquisti Corbo, Avlonitis e Sarzi Puttini. A centrocampo alta qualità  con Cavion, Buchel e Saric, tridente d’attacco formato da Cangiano, Bajic e Chiricò.

In vantaggio al primo minuto grazie a un colpo di testa di Cavion, l’Ascoli, subisce il pareggio di Donnarumma al 31esimo, partita giocata a ritmi alti senza pause, ottime le prestazioni dei neo bianconeri schierati in campo tra cui Chiricò che ritorna cona una grande prestazione a vestire la maglia del Picchio. Ottima la prestazione di Leali che salva la porta in varie occasioni e di Buchel che riesce sempre a mettere in condizioni interessanti gli attaccanti servendoli con lanci calibrati e precisi compreso l’assist per il gol di Cavion, buon inizio per Cangiano che però si spegne lentamente pagando la poca esperienza, sprecando anche un’occasione d’oro in area.

Buona anche la partita di Saric che però al 93′ ha sui piedi la palla del vantaggio che spreca davanti al portiere. I bianconeri non approffitano della superiorità numerica dal decimo minuto del secondo tempo.

Le parole di Cavion ai microfoni di Dazn, al termine della prima frazione: “Primo tempo difficile, loro sono retrocessi e ci tengono a tornare in A, sono contento del gol ci tenevo a far bella figura proprio davanti alle Rondinelle che hanno mostrato interesse nei miei confronti in ambito di calciomercato. Dobbiamo continuare a gestire bene la palla, dopo il pareggio abbiamo perso le distanze.”

Dessena, centrocampista del Brescia, al termine: “Punto che non è da buttar via, abbiamo sbagliato un pò di gol nel secondo tempo. Abbiamo rimediato subito al gol dell’Ascoli, abbiamo reagito ma c’è da fare molto di più. Campionato anomalo, oggi molte assenze ma con il mister stiamo lavorando bene e i ragazzi che hanno giocato oggi hanno dato il massimo. Bisogna lavorare per fare di più, siamo rimasti in dieci e dovevamo essere più equilibrati per non rischiare. ”

PAGELLE

ASCOLI

Leali 6.5;

Pucino 6,

Corbo 6,

Avlonitis 6,

Sarzi Puttini 6,5  (79′ Padoin);

Cavion 7 (66′ Eramo),

Buchel 7 (66′ Petrucci),

Saric 6.5;

Cangiano 6 (59′ Matos 5.5),

Bajic 6 (79′ Vellios),

Chiricò 7.5

Allenatore: Bertotto


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.