Si è svolta sabato 26 settembre la terza edizione del TedX di Ascoli Piceno. L’evento ha registrato un sold out di presenze e si è svolto con una formula innovativa che ha permesso anche a coloro che non potevano partecipare, di assistere all’evento on line. Sul palco del Cinema Piceno si sono succeduti 9 speaker, per una manifestazione carica di emozione. 

Ted è una organizzazione no profit che ha come obiettivo diffondere Idee di Valore e per sostenere le idee che cambiano il mondo con diverse iniziative. La conferenza annuale invita i migliori pensatori e creatori del mondo a parlare per un massimo di 18 minuti. Il loro discorso è poi reso disponibile, gratuitamente, su TED.com.

Il tema scelto per questa edizione del TedX Ascoli Piceno è stato “CambiaMenti”, in linea con il periodo storico che stiamo vivendo, che ci costringe a ripensare molte delle nostre categorie mentali e professionali. I 9 speaker che si sono esibiti sono stati, in ordine di apparizione: Andrea Buti – avvocato e mediatore, Monica Gagliardi – Marketing & Digital Transformation Director di Coin, Luigi Maria Perotti – regista, Marco Tinti – ingegnere civile specializzato nella bioedilizia profonda e rigenerativa, Piero Massimo Macchini – comico marchigiano, Marco Sorrentino – carriera ventennale come manager, fondatore della Onlus Michelepertutti, Danila Leonori – Docente e champion del coderdojo Tolentino, Riccardo Zuccaro – Coach e facilitatore professionista, Federica Cascia, marketing manager Samsung New York. 

Gli speaker hanno condiviso con il pubblico le loro esperienze personali e professionali in un clima di motivazione e sfida nei confronti del futuro. Un posto importante è stato dedicato ai cambiamenti del digitale nelle nostre vite. Luigi Maria Perotti, in qualità di regista, ha parlato del ruolo che il racconto dei fatti ha nella costruzione e trasmissione del nostro immaginario, invitando i presenti a riflettere sulla responsabilità che ognuno di noi ha in questo processo. Alla stessa responsabilità ha fatto riferimento Monica Gagliardi parlando in modo appassionato di violenza in rete e cyberbullismo e Danila Leonori focalizzando il suo intervento sulle opportunità della didattica a distanza, offerte da una cooperazione in primo luogo dei docenti, che sono chiamati ad essere promotori di un mondo nuovo. Particolarmente toccante la testimonianza di Marco Sorrentino, che ha commosso tutti con la sua storia e il racconto dell’avventura della sua associazione Michelepertutti. Spiazzante in modo positivo l’intervento di Piero Massimo Macchini, noto comico marchigiano, che ha divertito parlando apertamente di sé in un modo inaspettato. 

Un mix di stimoli ed emozioni che ha convinto il pubblico, che è apparso interessato e soddisfatto. E allora non ci resta che aspettare con piacere la prossima edizione!


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.