OFFIDA – Ripensato ad Offida e riprogettato lo spazio esterno della Scuola dell’Infanzia di Piazza Baroncelli.

Ciò è avvenuto grazie all’intercettazione del fondo ministeriale 06 (annualità 2019).

Il progetto del nuovo parco giochi ha previsto la realizzazione di un murales a terra – grazie al contributo dall’Associazione 7-8 chili – nell’acquisto di giochi interattivi psicomotori grazie ai quali i bambini, muovendosi, possono giocare e divertirsi ad apprendere i numeri, i colori, lo spazio, le dimensioni, costruendo e perfezionando diverse abilità e competenze.

Inoltre, sono stati installati arredi da esterno in legno, quali struttura psicomotoria, casetta in larice, tavolo e panchine e arriveranno anche piccole lavagne con gessetti.

Gli arredi e le proposte di gioco realizzate, oltre alla ricchezza del giardino sviluppato su più piani e pieno di diverse essenze arboree, sono di qualità e finalizzati a sviluppare le differenti potenzialità dei bambini.

“La progettazione di questo intervento – commenta l’Assessore Isabella Bosano – iniziata nel febbraio scorso, acquista oggi un’ulteriore rilevanza dato lo stato di emergenza attuale in cui le Istituzioni consigliano di so-stare il più possibile fuori. I nostri bambini della scuola dell’infanzia potranno ora godere di un’aula didattica all’aperto, costituita da più centri di interesse, maggiormente utilizzabile ed esteticamente più attraente”.

“La ristrutturazione del parco giochi della nostra scuola materna – conclude il Sindaco Luigi Massa – si è accompagnata a importanti lavori di cui l’edificio è stato fatto oggetto nei mesi scorsi, tra i più importanti il rifacimento della pavimentazione dell’adiacente Piazza Baroncelli che ha risolto annosi problemi di infiltrazione di acque piovane e la totale sostituzione degli impianti caldaie con apparecchi di ultima generazione e benefici in termini di risparmio energetico, impatto ambientale e confort prestazionale, un investimento complessivo sulla struttura di circa centomila euro finanziato per quarantamila euro da fondi di bilancio comunale”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.