ANCONA – Arriva la firma definitiva per il nuovo contratto nazionale della sanità privata ospedaliera.

“Dopo il lungo braccio di ferro da giugno a settembre, – sottolinea Fp Cgil Marche in una nota – oggi, con l’apposizione della firma definitiva innanzi al Ministro della Salute Speranza, si è messo fine ad un lunghissimo periodo di vacanza contrattuale durato circa 14 anni”.

“Questo rinnovo contrattuale, riferito al periodo 2016-2018, – commenta il segretario regionale Fp Cgil Matteo Pintucci – rappresenta un punto di partenza considerando che occorre completare il rinnovo per i restanti pezzi della filiera sanitaria e socio sanitaria”. Occorre “riaprire il confronto anche per il rinnovo del contratto nazionale del personale delle Rsa accreditate”.

Soddisfatta anche Uil Fpl Marche che, per voce di Marcello Evangelista, Alberto Beltrani, “che non mancherà di coinvolgere la politica tutta e la nuova Giunta di Acquaroli. Il rinnovo del contratto della riabilitazione e delle Rsa sarà il prosieguo di una lotta che non vuole lasciare indietro nessuno”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.