ORE 17.45 AGGIORNAMENTO REGIONE MARCHE

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore si sono verificati sei decessi. Tutti presentavano patologie pregresse. Presso l’ospedale di Ascoli Piceno sono deceduti un signore di 83 anni residente a Folignano (Ascoli Piceno) e una signora di 74 anni residente a Venarotta (Ascoli Piceno).

All’ospedale di San Benedetto del Tronto si sono verificati i decessi di una signora di 76 anni residente a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) e di un signore di 86 anni residente a Monte San Pietrangeli (Fermo).

Presso l’ospedale di Senigallia è deceduto un signore di 87 anni residente ad Arcevia (Ancona) mentre presso l’Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord di Pesaro si è verificato il decesso di una signora di 85 anni residente a Sassocorvaro (Pesaro Urbino).

Qui la scheda completa Arancio 30102020 ore 18

ORE 14 AGGIORNAMENTO REGIONE MARCHE 

Resta stabile il numero dei ricoverati in Terapia Intensiva (39) anche se occorre fare il conto con le 4 vittime registrate, il numero più alto in questa “seconda onda” autunnale di Covid-19. Crescono invece, e tanto, i ricoverati in terapia Semi-Intensiva (da 52 a 81, +29 in un giorno), anche se si segnala una riduzione di pazienti ricoverati in non Intensiva (da 201 a 180; ed erano 220 il 27 ottobre).

Il dato complessivo comunque è quello del superamento della soglia psicologica dei 300 ricoverati Covid-19 nelle Marche, precisamente 301. Di questi il Covid Hospital di Civitanova ospita tre pazienti in terapia intensiva e 10 in semi-intensiva, mentre il Madonna del Soccorso di San Benedetto ne ospita 8 in intensiva e 9 in semi-intensia.

Qui il Pdf completo Gialla 30102020 ore 12 CORONAVIRUS MARCHE

***

ORE 9 TERAPIA INTENSIVA E SEMI-INTENSIVA ELABORAZIONE DATI DA SISTEMA SANITARIO MARCHE

Erano 70 lo scorso 15 ottobre, sono arrivati ad essere 286 il 30 ottobre: è il balzo dei ricoverati a causa del coronavirus Covid-19 nelle Marche. Fortunatamente – si fa per dire – il grosso dei ricoverati non deve ricorrere a cure intensive, anche se l’incidenza dei ricoveri in terapia intensiva e semi-intensiva sta salendo velocemente.

Il 15 ottobre infatti i ricoverati erano in tutto 70, ma soltanto 9 erano in terapia intensiva, mentre 61 non avevano cure di tipo intensivo. Il 1° ottobre, invece, erano 30 (6 in intensiva, 24 in non intensiva).

Il 30 ottobre i ricoverati sono stati 286, di cui 195 in non intensiva (erano 220 due giorni prima), 39 in terapia intensiva e 52 in semi-intensiva. Un rapporto che in quindici giorni è passato da un sesto a circa la metà del totale dei ricoverati con sintomi meno gravi.

Certo i dati dello scorso marzo erano di gran lunga peggiori: il massimo dei ricoverati in terapia intensiva e semi-intensiva fu di 482 il 30 marzo 2020, mentre il numero dei ricoverati totali superò abbondantemente quota mille. Il problema, tuttavia, è la progressione registrata in questa fase: con circa 1200 nuovi positivi registrati nelle Marche negli ultimi due giorni, una percentuale del 5% di ricoveri in intensiva significherebbe 60 nuovi casi in soli due giorni.

***

ORE 9 Aggiornamento Sistema Sanità Marche del 30 ottobre 2020.

Nelle ultime 24 ore sono stati testati 3565 tamponi: 1968 nel percorso nuove diagnosi e 1597 nel percorso guariti.

I positivi sono 524 nel percorso nuove diagnosi (117 nella provincia di Macerata, 220 nella provincia di Ancona, 44 nella provincia di Pesaro-Urbino, 49 nella provincia di Fermo, 62 nella provincia di Ascoli Piceno e 32 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (71 casi rilevati), contatti in setting domestico (99 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (134 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (12 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/divertimento (34 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (15 casi rilevati), screening percorso sanitario (10 casi rilevati). Per altri 143 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

 

***

Qui l’articolo di ieri con interessanti approfondimenti

Covid-19: sono 91 i ricoverati in terapia intensiva e semi-intensiva. Erano 9 il 15 ottobre


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.