Stadio “Del Duca” nel match  sesta giornata d’andata del campionato di Serie B.

Squadre appaiata a 4 punti in classifica. Bianconeri reduci dalla sconfitta di Salerno e privi di 8 uomini tra positivi e infortunati. Sarr in porta al posto di Leali. L’ex Tesser senza Zammarini e Falasco (in tribuna), sceglie il 4-3-1-2.

In tutti i campi della sesta giornata della Serie BKT i dipendenti dei club esporranno nelle gradinate degli stadi, in concomitanza con l’inizio delle gare, uno striscione con scritto ‘Non lasciate morire il calcio degli italiani’.

La ragione della protesta vuole denunciare la mancata predisposizione da parte del Governo di norme atte a sostenere le società sportive, ed in particolare quelle della LNPB, in questo momento storico di grave emergenza sanitaria ma anche economica. Al minor numero di ricavi dovuto alla mancanza di biglietteria, di sponsor e di altri introiti da stadio, infatti, fanno eco le maggiori spese dovute al rispetto del protocollo anticovid. In assenza di provvedimenti governativi i club si ritrovano in seria difficoltà, con l’enorme rischio di dover interrompere per sempre la loro attività. E i primi a pagare questo caro prezzo sarebbero le decine di migliaia di famiglie che vivono con stipendi ‘normali’ grazie al calcio.

FORMAZIONI UFFICIALI

ASCOLI (4-1-4-1-): Sarr; Spendlhofer, Brosco, Avlonitis,Kragl; Donis (16’s.t. Buchel); Cavion, Gerbo (6’s.t. Chiricò), Sabiri (34’s.t. Matos), Cangiano (16’s.t. Sarzi Puttini); Bajic. A disposizione: Ndiaye, Corbo, Sini, Ghazoini, Lico,  Eramo Allenatore: Bertotto

PORDENONE (4-3-1-2): Perisan; Vogliacco (26’s.t. Stefani), Camporese, Barison (1’s.t. Bassoli, ), Berra; Magnino, Calò, Scavone (20’s.t. Pasa); Ciurria; Butic (41′ s.t. Misuraca), Diaw. A disposizione: Passador, Bindi, Mallamo,   Rossetti, Musiolik, Secli. Allenatore: Tesser

ARBITRO: Massimi di Termoli. Ass.1 Lanotte di Barletta. Ass.2. Rossi di Novara. IV Uomo Camplone di Pescara
RETI: 38′ Scavone
AMMONITI: Spendlhofer, Sabiri, Avlonitis, Chiricò (A.), Scavone, Diaw (P.)
NOTE:

SECONDO TEMPO

49′ termina il match, Picchio sconfitto

45′ concessi 4 minuti di recupero

43′ RIGORE PORDENONE. Brosco  ferma Misuraca in area provocando un rigore, Ciurria spara alto sopra la traversa

40′ Sarr in uscita su Diaw lo costringe al tiro in caduta e colpisce il palo

38′ ancora Sarr salva in uscita su corner e poi Brosco ci mette la teata sul tiro potente dalla distanza

38′ prodezza di Sarr su colpo di testa di Basso

37′ ancora miracoloso Diaw su Pasa a un metro dalla linea di porta e palla in corner

34′ altra oppurtinità per Diaw tiro deviato Sarzi che Sarr para nonsotante difficoltà

29′ Buchel pesca Chiricò in area, stoppa e rientra superando due difensori poi scivola e viene ammonito per simulazione

27′ ancora pericoloso Ciurria in avanti che si libera bene al limite, tiro fuori misura

21′ azione del Picchio con cross di Chiricò in area, palla che rimane dopo un batti e ribatti al limite, Kragl ci prova di forza palla sopra la traversa

11′ Corner per il Pordenone, miracolo di Sarr sul tiro  ravvicinato di Scavone

9′ tiro velleitario di Ciurra dal limite, para Sarr

7′ Chiricò si libera al limite e tira, palla deviata in corner

2′ botta da fuori di Calo, sfiorata da Sarr che colpisce il palo interno ed esce verso il centro area, Diaw in scivolata cerca di tirare in porta ma la palla termina alta

1′ inizio il match

 

PRIMO TEMPO

45′ termina il primo tempo

45′ Kragl cerca Bajic in area, stop e tiro troppo alto sopra la traversa

43′ cross di Gerbo dalla destra, Brosco ci prova di testa palla sul fondo

40′ ancora Scavone pericoloso in area con un tiro aereo

39′ Sabiri cerca Bajic in area, cross rasoterra che attraversa l’area

38′ GOL PORDENONE. cross rasoterra dalla destra che buca la difesa, Scavone in fila con un tap in anticipando Sarr

35′ Diaw entra male su Spendlhofer e viene ammonito

32′ Diaw si avvia in area ma Avlonitis stende sia lui che Butic, punizione dal limite per il Pordenone pallone che colpisce la barriera

21′ Cavion tenta dal limite dell’area, tiro potente che termina di poco a lato

18′ tiro di Scavone, rasoterra potente para Sarr

14′ contropiede del Picchio con Cangiano che serve in area Bajic scarica a Sabiri che viene anticipato e commette fallo, ammonito

9′ ammonito Scavone per fallo a centrocampo

7′ Ascoli che si fa vedere in vanti con una buona manovra ma il cross di Gerbo non trova nessuno ad impattare

3′ – Gerbo sbaglia un passaggio a centrocampo e Spendlhofer costretto al fallo viene ammonito

0- inizio del match


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.