ORE 17.30

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore presso l’Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord di Pesaro si sono verificati i decessi di una signora di 85 anni residente a Cupramontana (Ancona) e di un signore di 95 anni residente a Mondavio (Pesaro Urbino). Entrambi presentavano patologie pregresse.

ORE 14

Dinamica ambivalente nei ricoveri per Covid-19 nelle Marche. Se il numero complessivo è in aumento portandosi a 452 (+25 rispetto a ieri), si nota una stabilizzazione almeno momentanea dei ricoverati più gravi in terapia intensiva (54, uno in più rispetto a ieri)  e una riduzione delle terapie semi-intensive (100, 9 in meno). Numeri però più che compensati dall’aumento dei ricoverati non in intensiva, 288 (ieri 255, aumento di 33 unità).

Qui il Pdf Gialla 04112020 ore 12

ORE 9 Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3653 tamponi: 2267 nel percorso nuove diagnosi e 1386 nel percorso guariti.

I positivi sono 653 nel percorso nuove diagnosi (135 nella provincia di Macerata, 220 nella provincia di Ancona, 49 nella provincia di Pesaro-Urbino, 92 nella provincia di Fermo, 130 nella provincia di Ascoli Piceno e 27 da fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (87 casi rilevati), contatti in setting domestico (141 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (184 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (13 casi rilevati), 9 rientri dall’estero (Bangladesh, Albania, Marocco, Moldavia), contatti in ambienti di vita/divertimento (36 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (9 casi rilevati), contatti in setting scolastico/formativo (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (8 casi rilevati). Per altri 155 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

***

Qui l’articolo con tutti i dati di ieri

Covid-19. Marche: 427 ricoverati, raddoppiati in 10 giorni. Muore una ascolana di 85 anni


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.