OFFIDA – Di seguito una nota del Comune di Offida e del sindaco Luigi Massa, diffusa il 5 novembre.

Abbiamo avuto la maggior parte dei risultati dei test effettuati sui dipendenti comunali che sono risultati negativi, per qualcuno siamo in attesa. Il 6 novembre il Comune riapre, i dipendenti ancora in attesa di risultato rimarranno, ovviamente, a casa.

Ricordo comunque che a titolo precauzionale e a tutela anche di tutti i cittadini sarà possibile accedere agli uffici comunali solo ed esclusivamente su appuntamento e per esigenze non assolvibili in altra modalità.

Purtroppo, poco fa, ho avuto comunicazione ufficiale che per un ospite della Rsa il tampone rapido ha dato esito positivo, nulla sugli altri ospiti. In attesa di verifica con tampone molecolare, sono state attivate dalla Asur le procedure del caso, il paziente era già in una stanza singola e sono state implementate le misure di cautela ed isolamento.

All’Istituto Bergalucci la situazione rimane stabile ed esprimo un grande apprezzamento a tutto il personale che, con il supporto dell’Usca, sta gestendo l’emergenza con impegno e professionalità.

Dall’ultimo aggiornamento mi sono stati notificati due nuovi casi positivi nel nostro Comune ed una guarigione, i casi attualmente positivi nel nostro territorio sono 25.

Dal 6 novembre saranno in vigore le disposizioni dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che dispongono il divieto di spostarsi dalla propria abitazione dalle ore 22 alle ore 5 salvo che per ragioni di lavoro, situazioni di necessità o motivi di salute.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.