COLLI DEL TRONTO – “Con la delibera del 10 novembre scorso la Regione Marche sblocca i fondi per le opere di consolidamento, risanamento e riduzione del rischio idrogeologico nei pressi della frazione Colle di Arquata del Tronto colpita gravemente dagli eventi sismici del 2016”.

Lo annuncia l’assessore regionale al Sisma, Guido Castelli. Si tratta di un finanziamento di ben 2.600.000 euro che era stato individuato dall’ordinanza 64 del 6 settembre 2018, quindi oltre 2 anni fa. La congruità dell’importo richiesto (CIR) era stato approvato già nel dicembre 2019

Il progetto definitivo dell’opera è stato predisposto ed è ora in fase istruttoria da parte dell’Ufficio speciale ricostruzione Marche per poi essere esaminato ed approvati dalla Conferenza regionale dei Servizi.

La frazione di Colle infatti a fine marzo scorso era stata interessata da un crollo di massi dalla parete roccioso che aveva creato molti disagi ai circa 80 abitanti della frazione di Colle a causa dell’interruzione della strada per raggiungere il paese dove erano rientrati dopo il terremoto.

Ora i lavori per la messa in sicurezza della viabilità elimineranno i disagi per i cittadini che quotidianamente percorrono quella strada e permetteranno di procedere più speditamente anche negli interventi della ricostruzione.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.