ANCONA – Ancora una “stretta” in tema di lotta al Coronavirus. Stavolta è il presidente della Regione Marche che ha appena firmato una nuova ordinanza, il 19 novembre, nella quale si ribadiscono le disposizioni già presenti nella “Zona Arancione” con ulteriori forti raccomandazioni e divieti, come quello di assembramento definito “rigoroso”.

Fortemente sconsigliate anche le feste nelle abitazioni private.

Inoltre vi sono delle disposizioni ulteriormente restrittive sul fronte del commercio: “Dopo le 16 vietata la consumazioni di alimenti e bevande in aree aperte pubbliche o private”. Fortemente consigliata la consumazione d’asporto, anche senza prenotazione.

Qui il Pdf: ORDINANZA N 43 DEL 19_11_2020


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.