ASCOLI PICENO – Nella Chiesa di San Giacomo della Marca in Ascoli Piceno si è svolta il 21 novembre la celebrazione della messa in occasione della ricorrenza della «Virgo Fidelis» Patrona dell’Arma dei Carabinieri, alla presenza del Colonnello Giorgio Tommaseo, Comandante Provinciale di Ascoli Piceno, del Tenente Colonnello Giovanni Luzi Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale e di una rappresentanza di Carabinieri in servizio ed in congedo.

La celebrazione affonda le proprie radici all’8 dicembre 1949, quando il Papa Pio XII proclamava ufficialmente Maria «Virgo Fidelis Patrona dei Carabinieri», fissando la celebrazione della festa il 21 novembre, in concomitanza della ricorrenza della battaglia di Culqualber (Africa Orientale 1941).

La scelta della Madonna “Virgo Fidelis”, come celeste Patrona dell’Arma, è indubbiamente ispirata alla fedeltà che, propria di ogni soldato che serve la Patria, è caratteristica dell’Arma dei Carabinieri che ha per motto “Nei secoli fedele“.

Alla celebrazione, officiata dal Parroco Don Carlo Lupi, non hanno potuto prendere parte le massime Autorità provinciali e i Sindaci del territorio, come ogni anno, a causa delle restrizioni dovute alle norme volte a contrastare la diffusione della pandemia in atto.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.