ASCOLI PICENO – Ansia, panico, depressione, solitudine, disturbi del sonno, paura del contagio. Ad Ascoli nasce un nuovo servizio di sostegno psicologico alla cittadinanza.

“Non c’è dubbio che il virus abbia generato paura e solitudine in varie fasce della popolazione – evidenzia la Presidente della Croce Rossa di Ascoli Cristiana Biancucci – Ecco perché abbiamo pensato di istituire uno strumento rapido di ascolto e supporto psicologico che contribuirà, a far sentire meno sole molte persone più fragili”.

“In questi mesi tutti ci siamo sentiti esposti. Tutti però abbiamo cercato, nel nostro ambito, di ascoltare rassicurare, accompagnare, servire. Abbiamo cercato di esseri ‘ovunque, per chiunque – continua Biancucci – Lo sportello psicosociale è un servizio gratuito per la popolazione. Si svolge mediante una semplice chiamata telefonica alla quale risponde una psicologa. Il servizio gratuito si rivolge ai cittadini per promuovere una Croce Rossa di prossimità sempre vicina al cittadino, soprattutto in questo momento storico”.

Questo nuovo servizio intende fornire un primo ascolto a coloro che esprimono un disagio psicologico nel rispetto della riservatezza e della privacy. Una volta accolta la domanda, si procederà con l’orientamento ed informazioni utili alla gestione della specifica richiesta aiutando la persona ad attivare, ove possibile, le proprie risorse oppure individuando, nel caso in cui sia necessario, le strutture pubbliche e/o private presenti sul Territorio che possano offrire una presa in carico, ovvero un percorso di sostegno psicologico idoneo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.