AGGIORNAMENTO ORE 17

Sei le vittime a causa del Covid-19 registrate nelle Marche nelle ultime 24 ore, numero sempre alto anche se in riduzione rispetto ai giorni precedenti. Tra i decessi anche una donna di Monsampolo del Tronto ricoverata a San Benedetto: aveva 82 anni, aveva anche lei, come gli altri decessi di oggi, patologie pregresse.

Qui il PdfArancio 02122020 ore 18

 

AGGIORNAMENTO ORE 15

Calano i ricoverati nelle Marche: 650 (-22). Terapia Intensiva, 85 (-1).

Ricoverati in terapia intensiva: 85, ieri 86 (-1), massimo 94 (25 novembre).

Ricoverati in terapia semi-intensiva: 153, ieri 145 (+8), massimo 153 oggi 2 dicembre.

Ricoverati non in terapia intensiva: 412, ieri 441 (-29), massimo 441 ieri 1° dicembre.

Totale ricoverati: 650, ieri 672 (-22), massimo 683 il 29 novembre.

Qui la scheda con tutti i dati Gialla 02122020 ore 12

AGGIORNAMENTO ORE 10.30

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3180 tamponi: 1599 nel percorso nuove diagnosi e 1581 nel percorso guariti.

I positivi sono 421 nel percorso nuove diagnosi (98 in provincia di Macerata, 100 in provincia di Ancona, 108 in provincia di Pesaro-Urbino, 57 in provincia di Fermo, 50 in provincia di Ascoli Piceno e 8 da fuori regione).

Non scende però la percentuale di tamponi risultati positivi, che ormai da tantissimi giorni oscilla poco al di sotto del 30% (oggi 26,3%). Se uniamo questo dato alla riduzione dei positivi accertati ma ad una certa stabilità dei ricoverati, possiamo trarre l’indicazione che nelle analisi dei tamponi “cadono” soprattutto coloro che manifestano sintomi di positività acclarati (tosse, febbre, difficoltà respiratorie) e meno asintomatici rispetto all’inizio di novembre, segnale anche di una difficoltà del sistema regionale a testare tutti coloro che ne avrebbero bisogno.

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (62 casi rilevati), contatti in setting domestico (93 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (144 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (32 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (14 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (3 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12 casi rilevati), screening percorso sanitario (10 casi rilevati). Per altri 51 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Antigenico sono stati effettuati 1053 test e sono stati riscontrati 50 casi positivi.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.