ANCONA – Uno degli imprenditori più importanti e celebrati della Regione Marche, Domenico Guzzini, presidente di Confindustria Macerata, ha rilasciato una dichiarazione che ha fatto il giro d’Italia: “Penso che le persone sono un po’ stanche da questa situazione e alla fine vorrebbero venirne fuori, anche se qualcuno morirà pazienza, così secondo me diventa una situazione impossibile” (video sopra di E’tv Marche).

Anche Anna Casini, consigliere regionale del Partito Democratico, contesta le parole di Guzzini: “Sono basita dalle sue dichiarazioni e spero che provveda al più presto a chiedere scusa a tutte le centinaia di migliaia di persone morte di Covid e a tutti coloro che ogni giorno sono in prima linea negli ospedali e sul territorio”.

“E’ vero, ci sono molti problemi che devono essere risolti ma sono certa che le gravissime esternazioni del
Guzzini non possono rappresentare il sentire degli iscritti a Confindustria e mi auguro – conclude – pertanto che i vertici nazionali chiedano le dimissioni di chi ha messo in imbarazzo non solo l”associazione ma l”intera regione”.

Anche la lista civica Dipende da Noi ha commentato le dichiarazioni di Guzzini: “Non solo prendiamo le distanze da quanto espresso, ma invitiamo anche a riflettere sul livello etico di una classe dirigente che dovrebbe prendere parte con saggezza alla transizione ecologica che ci aspetta, ma continua a ragionare in modo tristemente padronale. Molto deve cambiare d’ora in poi. Per invertire la marcia servono cittadini informati, sensibili e combattivi, pronti a costruire un’alternativa credibile all’odierno modello di sviluppo e ai suoi imbarazzanti delegati”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.