ASCOLI PICENO – La sconfitta in casa contro il Cosenza per 3 reti a 0 arrivata nel match infrasettimanale valido per la 12esima giornata di Serie B, ha scosso tutto l’ambiente Ascoli e scatenato la rabbia dei tifosi sempre più delusi.

Il Cosenza ha passeggiato al Del Duca, e portato a casa i 3 punti salendo a quota 12 in classifica grazie alle reti di Baez al 46′, Gliozzi al 48′ e Bittante al 79′.  Ascoli impacciato e mai in partita, non si è reso mai davvero pericoloso lasciando ai Lupi la possibilità di arrivare facilmente al tiro. Solo Leali ha avitato il peggio e un passivo che poteva essere ancora più grande, un Picchio tutto da rivedere sia tatticamente sia sotto l’aspetto mentale e di approccio alla partita, i punti persi contro le dirette concorrenti alla salvezza stanno facendo crescere il divario e i bianconeri stanno sprofondando in un tunnel senza luce.

Troppa sofferenza sopratutto sulle corsie laterali e un centrocampo che fa poco filtro, senza illuminare mai la fase offensiva e senza verticalizzare mai, Bajic si ritrova isolato e fa quel che può lottando sulle palle sporche, solo Chiricò prova a svegliare i compagni ma la confusione regna.

 

LE PAGELLE
Leali 6 – Salva il Picchio in diverse occasioni con alcuni interventi decisivi sia sullo 0-0 che nel finale dove evita il peggio. Non ouò far nulla sui gol.

Pucino 4,5 – Soffre tanto e la responsabilità sul raddoppio ospite è notevole, da qualche partita non riesce ad essere lo stesso calciatore visto in precedenza  (Dall’81’ Corbo s.v.).

Brosco 5.5 – In una difesa disastrosa è l’unico che ci prova a mettere qualche pezza ma è sua la deviazione sul primo gol

Spendlhofer 5 –  Dopo la prestazione con qualche dubbio a Cremona è deludente, nel secondo gol dei Lupi lascia crossare Sueva e i spazza spesso senza guardare innescando le offensive ospiti

Sini 4,5 – Soffe Sueva in maniera eccessiva ma anche Bittante spesso in ritardo quando accompagna la fase offensiva è lento a tornare

Cavion 5,5 – Corsa, tenacia come sempre ha l’occasione per segnare ma spara alto da pochi metri,nella ripresa il suo colpo di testa diretto in rete viene salvato sulla linea da Tiritiello (Dall’81’ Gerbo s.v.).

Buchel 5.5– Troppa foga, rimedia un cartellino giallo, corre e ci prova ma è isolato e mal servito. (Dal 72’ Lico 5 – Buono il suo impatto, ci crede e lotta ma poi si fa espellere senza pensare nei minuti di recupero, rosso evitabile).

Saric 5 – Una delle sue peggiori prestazioni, da uno con il suo talento non accettabile, nonostante si impegni fino alla fine è macchinoso

Chiricò 6- Nel primo tempo è l’unico a fare qualcosa, salta l’uomo con una facilità impressioante non tenta mail il tiro cercando di servire i compagni al limite dell’area ma poi si spegne pian piano

Bajic 5.5 – Solo nell’attacco ascolano non ha mai una palla come si deve ci prova lo stesso lotta e tiene palla quando può ma non può fare miracoli

Sabiri 5- Compeltamente fuori posizione esterno alto nel 4-3-3 è fuori partita e si vede sin dai primi minuti, qualche spunto personale lo prova lo stesso ma non è la sua partita. (Dal 58’ Tupta 5,5 )


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.