ASCOLI PICENO – Due nuovi primari per gli ospedali di Ascoli e San Benedetto. Dal 16 Dicembre l’Area Vasta 5 si è arricchita di due nuovi Direttori di Struttura Complessa: il dottor Giuseppe Fioravanti, per la Nefrologia e Dialisi e il dottor Antonio Canzian per la Medicina Trasfusionale.  

“La copertura di questi due importanti incarichi conferisce all’Area Vasta 5 un valido supporto nella gestione manageriale e una garanzia di appropriatezza diagnostica e prescrittiva ai pazienti che faranno riferimento sia alla Medicina Trasfusionale che alla Nefrologia/Dialisi, tenendo conto che sono entrambe Strutture Complesse di Area Vasta con sedi in entrambi i due Stabilimenti Ospedalieri sia di Ascoli Piceno che di San Benedetto del Tronto” si legge nella nota.

Canzian, in servizio presso la Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Mazzoni dal 1990, è stato dal Marzo 2018  Direttore ella Medicina trasfusionale in AV5, per arrivare ora alla dirigenza dello stesso, senza mai tralasciare l’interesse scientifico, con oltre 60 pubblicazioni su riviste specializzate e la formazione continua con corsi di specializzazione,

“L’impegno per il futuro prossimo – dichiara Canzian – è quello di consolidare la collaborazione con l’Ematologia del Mazzoni per quanto attiene la raccolta ed il trattamento delle cellule staminali periferiche (attività per la quale, insieme, abbiamo ottenuto il rinnovo della certificazione internazionale JACIE un anno fa), nonché mantenere il buon livello di qualità delle prestazioni ai pazienti dei Centri Trasfusionali di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto che, ricordo con orgoglio, hanno entrambi ottenuto, qualche mese fa, il rinnovo della certificazione ISO 9001. Questo risultato è stato possibile grazie alla professionalità di tutto il personale che, pur esiguo, dimostra grande disponibilità e preparazione”.

Giuseppe Fioravanti

Fioravanti nel 1992 ha preso servizio presso la Nefrologia e Dialisi di Ascoli Piceno, interagendo in tutte le sezioni che la compongono dalla dialisi, al reparto, ai trapiantati. Da quando è stata istituita l’Area Vasta 5 ha svolto la propria attività anche presso l’ospedlae di San Benedetto e dal 2019 è titolare della struttura Semplice in “Integrazione nefro-dialitica in Area Vasta 5”.  Nell’agosto 2019, dopo il pensionamento del precedente primario dottor Claudio Damiani, è stato individuato come Direttore di Nefrologia e Dialisi in AV5. 

Fioravanti dichiara: “Malgrado da  circa un anno l’unità operativa è carente in quattro nefrologici e malgrado la pandemia Covid si è continuato a dare le stesse prestazioni passate, grazie anche l’impegno di tutti i medici, infermieri e personale sanitari della in AV5. L’attività lavorativa viene svolta su ambedue i Presidi recandosi circa due volte a settimana presso quello di San Benedetto del Tronto dove si eseguono e si integrano le stesse attività fatte ad Ascoli. La Direzione si sta impegnando per ripristinare il numero adeguato dei nefrologi in quanto in futuro si prevede di implementare le attività con ambulatori ultra specialistici come quello delle malattie rare e poter fare maggiormente ricerca. Inoltre l’integrazione fra i due presidi già in atto dovrà subire nei prossimi anni un ulteriore miglioramento al fine di poter dare prestazioni migliori ai pazienti”.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.