ASCOLI PICENO – Delio Rossi non ha dato la scossa che tutti si aspettavano e cosi dopo 5 partite, 4 sconfitte e 1 pareggio, è arrivato l’esonero.

L’Ascoli  sceglie Andrea Sottil, sarà il terzo allenatore della stagione e il settimo del 2020. Inizio burrascoso per la stagione bianconera con Bertotto  e Rossi che non hanno trovato il giusto feeling, penultima posizione a 6 punti e un tunnel che sembra senza uscita.

L’Ascoli Calcio 1898 FC S.p.A. comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra al Sig. Andrea Sottil. Il neo allenatore giunge ad Ascoli con il vice Simone Baroncelli, il preparatore dei portieri Amedeo Petrazzuolo, il match analyst Salvatore Gentile e il preparatore atletico Ignazio Cristian Bella. Nazzareno Salvatori, già in forza all’Ascoli Calcio, proseguirà il suo ruolo di recupero infortunati.

Rinnovo automatico in caso di salvezza e subito a lavoro per il prossimo match domenica 27 Dicembre alle ore 15 allo stadio “Del Duca” contro la Spal . La squadra nel frattempo stamane ha svolto una seduta defaticante in Brianza per poi ripartire in pullman verso Ascoli. Domani riprenderanno le sedute di allenamento al Picchio Village.

 ANDREA SOTTIL Una lunga carriera da giocatore con  Torino, Fiorentina, Atalanta, Udinese, Reggina, Genoa, Catania, Rimini ed Alessandria, inizia ad allenare nel 2011 alla guida dei Giovanissimi della Società Dilettantistica Lucento.

UNa lunga gavetta tra Prima Divisione Lega Pro e serie D con l’esperienza a Pescara in B, inizia con il Siracusa poi Gubbio, Cuneo, Paganese, ancora il Siracusa preso dalla D e riportato in Lega Pro poi ancora Livorno, Catania e Pescara.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.