CASTEL DI LAMA – “Servizi preventivi e controlli mirati disposti dal Comando Provinciale di Ascoli Piceno su tutto il territorio al fine di contrastare con particolare attenzione lo spaccio di stupefacenti”.

In tale modo si apre la nota stampa dell’Arma picena, diffusa il 15 gennaio, inerente ad un fermo compiuto nell’entroterra: “A Castel di Lama i Carabinieri della locale Stazione, nel corso dei predetti servizi, hanno fermato e controllato un giovane insospettabile di 22 anni del posto, mentre cedeva ad un 28enne di Castel di Lama una dose di hashish. Sono scattate immediatamente le perquisizioni, nel corso delle quali sono stati rinvenuti ulteriori 30 grammi in tasca al 22enne e altri 10 grammi di marijuana che deteneva a casa unitamente a due bilancini di precisione e a materiale per il confezionamento delle dosi”.

Nella nota stampa del Comando si legge: “Al termine della perquisizione domiciliare, il giovane è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria”.

Dall’Arma concludono: “La madre e il fratello del 22enne, conviventi, sono stati denunciati in stato di libertà per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.