ASCOLI PICENO – È stato identificato e fermato il presunto autore del delitto commesso nella serata del 15 gennaio nella città delle Cento Torri in via dei Soderini.

I carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, dopo vari accertamenti, hanno arrestato un 57enne residente in città ma originario dell’Est Europa. L’uomo dovrà rispondere dell’omicidio di Franco Lettieri, 56enne campano dimorante ad Ascoli.

L’arrestato è stato condotto nel carcere di Marino del Tronto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. I carabinieri sono al lavoro per risalire al movente e fare chiarezza a 360 gradi sulla vicenda. Secondo le prime indiscrezioni vittima e arrestato si conoscevano.

Dall’Ansa Marche, tramite nota, aggiungono: “Il 57enne sentito durante la notte dal Procuratore Umberto Monti e dai carabinieri, non ha confessato l’omicidio, ma ad inchiodarlo ci sarebbero gli elementi raccolti dagli investigatori che immediatamente hanno avviato le indagini, partendo dal nome che la vittima ha fatto prima di morire. Sopralluoghi e riscontri nell’immediato hanno consentito di mettere insieme elementi ritenuti decisivi per l’arresto del 57enne. Lettieri era un ex collaboratore di giustizia. Aveva collaborato con la giustizia, vivendo per un periodo sotto protezione che però gli era stata tolta da tempo e aveva ricevuto una somma di denaro per potersi rifare una vita lontano dalla sua terra di origine”.

Il 56enne Franco Lettieri era stato soccorso da passanti e dal personale sanitario del 118 giunto in ambulanza ma sfortunatamente il decesso è avvenuto poco dopo: era stato accoltellato.

Di seguito il nostro precedente articolo

Accoltellamento ad Ascoli Piceno, muore un uomo

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.