ANCONA – “Chiarisco che la nostra Regione tornerà in zona gialla alla mezzanotte tra domenica e lunedì, ossia a seguito della scadenza dell’ordinanza vigente”. Così il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, in una nota diffusa nella serata del 29 gennaio.

Quindi la nuova tipologia di colore sarà in vigore dal primo febbraio. Sabato 30 e domenica 31 gennaio le Marche restano in zona Arancione.

Nel tardo pomeriggio odierno, invece, Acquaroli aveva annunciato il rientro in fascia gialla da domenica 31 gennaio dopo aver ricevuto la chiamata dal Ministro Speranza ma poi, appunto, è arrivata qualche ora dopo la rettifica dallo stesso presidente della Regione Marche.

Quindi, ribadiamo ancora una volta, le Marche torneranno in fascia gialla da lunedì primo febbraio.

Consentiti gli spostamenti fra i Comuni della stessa Regione senza autocertificazione. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 di mattina.

Bar e ristoranti saranno aperti fino alle ore 18, asporto consentito fino alle 22 e consegna a domicilio senza limiti di orario.

Negozi di vario genere aperti fino alle 20, anche quelli dei centri commerciali.

Niente spostamenti tra Regioni: solo per motivi di lavoro, necessità e salute tramite autocertificazione.

Di seguito la scheda con tutte le info

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.