ASCOLI PICENO – Finisce 1-0 ReggianaAscoli grazie al rigore trasformato al 48′ dall’ex Ardemagni, bianconeri che hanno giocato per oltre 50 minuti in 10 per l’espulsione al 40′ del primo tempo di Caligara.

“Abbiamo sicuramente disputato una grande prestazione – afferma Riccardo Brosco – soprattutto sotto il profilo della personalità, abbiamo messo in campo una grande intensità agonistica e ci è mancato solo il gol. E’ un vero peccato perdere su un episodio, quello del rigore, anche perché la squadra, in dieci uomini, ha dimostrato di voler vincere la partita; dobbiamo essere più cinici sotto porta e più attenti in situazioni come quella dell’espulsione di Caligara. Sono convinto che possiamo fare ancora meglio, questa è una rosa competitiva, quindi anche chi subentra, soprattutto in virtù dei cinque cambi, può ed è in grado di incidere sulla partita”.

“Purtroppo non abbiamo portato a casa punti e per questo c’è grandissimo rammarico – le parole di Nicola Leali – siamo stati autori di una grande prestazione, abbiamo creato tanto, ma, a differenza dell’avversario, non siamo riusciti a sfruttare le tante occasioni collezionate. Dobbiamo prendere di buono la prestazione e trasferire la rabbia e la cattiveria che abbiamo in corpo contro la Salernitana. Venturi? Ha disputato un’ottima partita purtroppo per noi, resta l’amarezza per una gara dominata in dieci contro undici per oltre 50’. E’ vero, atleticamente stiamo bene, stiamo lavorando tanto, sull’intensità e sui particolari, stiamo crescendo, credo che si veda in campo, bisogna ripartire dalla prestazione di stasera”


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.