ASCOLI PICENO – Era il 14 febbraio 1965 e quel derby Samb-Ascoli viene purtroppo ricordato per l’incidente di gioco che costò la vita al portiere ascolano Roberto Scrulli. Si giocava allo stadio Fratelli Ballarin e Scrulli si scontrò con l’attaccante della Samb Alfiero Caposciutti, che pur aveva tentato di evitare il contatto al momento dell’uscita di Scrulli.

Il portiere, classe 1938, di Monsummano Terme, in provincia di Pistoia, subì una frattura mandibolare con conseguente grave trauma cranico e lesioni gravi all’encefalo. Fu subito ricoverato all’ospedale di San Benedetto ma le sue gravi condizioni non consentirono interventi e poche ore dopo morì, lasciando la moglie incinta all’ottavo mese.

Una tragedia che ancora oggi, a 56 anni di distanza, va ricordata.

IL TABELLINO 
San Benedetto del Tronto, 14 febbraio 1965, Stadio “F.lli Ballarin”
SAMB-DEL DUCA ASCOLI 4-0
Reti: 30pt Pucci, 38pt Piccioni; 6st Minto, 27st Caposciutti.
SAMB: Bendin, Venditti, Di Francesco, Pagani, Beni, Jannarilli, Caposciutti, Piccioni, Olivieri, Minto, Pucci. All.: Alberto Eliani.
DEL DUCA ASCOLI: Strulli, Masetto, Rossetti, Mazzone, Bigoni, Tomassoni, Trapletti, Beccaccioli, Marcos, Capelli, Aldi. All.: Alfredo Notti.
Arbitro: Paolo Pfiffner di Torino.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.