ARQUATA DEL TRONTO – Il Fondo Ambiente Italiano, ha presentato alla giunta comunale di Arquata e al responsabile dell’ufficio tecnico il progetto di ristrutturazione della chiesa intitolata alla Madonna del Sole di Capodacqua. La struttura, opera di Cola d’Amatrice e conosciuta anche come ‘tempietto ottagonale’, risale alla seconda metà del XVI secolo ed è da sempre uno dei simboli della frazione arquatana.

La presentazione del progetto al Comune di Arquata del Tronto è un passo avanti decisivo nell’iter che, dopo l’autorizzazione della Soprintendenza, riporterà la chiesa a vita nuova.

“Ringraziamo il Fai – commentano il vicesindaco Michele Franchi e l’assessore Sandro Onesi – Si tratta di un intervento che tutela il patrimonio storico e culturale arquatano nel contesto di quella che sarà la nuova Capodacqua”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.